mercoledì 24 febbraio 2010

L'angolo della poesia: Tempesta ischemica


Tempesta ischemica


Le gocce d'acqua danno corpo al vento
Fiamme-ferite squarciano le nubi
Scossi cavalli, fragorio di tuoni
Ali dischiuse, d'incompiuti voli

E dietro il vetro:

Pallide le labbra
Gli occhi sbarrati a perdersi nel buio
Le mani, fredde, giunte sul tuo seno:
muta preghiera...

riflessi di sereno




Versi di Peppino C./zio-silen

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", con obbligo di citazione della fonte (www.palermodintorni.blogspot.com).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.


Nessun commento: