mercoledì 24 ottobre 2012

Chiesa dei Santi Crispino e Crispiniano

La Chiesa dei Santi Crispino e Crispiniano risale al 1149, in piena epoca normanna. In origine titolata a San Leonardo, assunse l'attuale denominazione per la devozione che gli "Scarpari" (la cui confraternita ne fece la sua sede nel 1620) portavano ai due Santi Calzolai, martiri in Gallia al tempo dell'Imperatore Massimiano. La Chiesa nel tempo è stata oggetto di manomissioni architettoniche e stilistiche. Nell'800 venne in gran parte ricostruita dopo un crollo e le sue traversie continuarono nel 1943 sotto i bombardamenti degli alleati. Ridotta un rudere venne abbandonata ai vandali fino a divenire discarica. Di recente le preposte Autorità hanno avviato un programma di recupero i cui benefici effetti sono ben visibili nelle immagini qui postate. L'interno presentava un portico che immetteva su tre navate colonnate.
Si trova nel Vicolo che prese il nome dalla trecentesca Chiesa di San Michele Arcangelo attigua a quella di Crispino e Crispiniano.




 Il finestrone centrale ad edicola
 dalle linee classicheggianti.




Nel cortile laterale un arco fa da cornice alla fontana marmorea.





Foto e testo di zio-silen

Questo Blog, fermo restando quanto puntualizzato nelle "avvertenze", consente la copia di proprie foto e scritti per uso esclusivamente personale e "non commerciale", con obbligo di citazione della fonte (www.palermodintorni.blogspot.com).
Si ricorda che la violazione del diritto d'autore (copyright) è perseguibile legalmente.

Nessun commento: